Como, 22 novembre 2016   |  

Migranti: striscione di Fn contro Cgil Como, “Vergogna”

Uno striscione con la scritta “Vergogna” è stato affisso sul cancello della sede della Cgil di Como.

striscione vergogna

Uno striscione con la scritta "Vergogna" è stato affisso ieri sera sul cancello della sede della Cgil di Como, mentre all'ingresso sono stati lasciati per terra alcuni volantini, quelli in cui si segnalava la necessità di cellulari per migranti, sempre con la scritta "vergogna". Lo comunica il sindacato, spiegando che con questo blitz firmato da Forza Nuova "viene condannata l'azione portata avanti dal nostro sindacato in questi mesi a supporto di Prefettura e Caritas nell'emergenza migranti. Per ultima, la disponibilità della nostra sede a raccogliere i telefonini per gli stranieri del centro di via Regina Teodolinda".

"La Cgil - dice Giacomo Licata, segretario generale della Camera del lavoro di Como - non verrà certo meno al proprio impegno e ai propri valori. Continuiamo a pensare che aiutare chi ha bisogno sia un valore intrinseco della nostra storia. Di certo, questi atti non fermeranno l'azione del sindacato, che continuerà a portare il contributo alla tenuta della coesione sociale del paese".

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Febbraio 1743 a Lucca nasce Ridolfo Luigi Boccherini (morirà a Madrid il 28 Maggio 1805), prolifico compositore, principalmente di musica da camera, considerato il maggior rappresentante della musica strumentale nei Paesi neolatini europei durante il periodo del Classicismo

Social

newFB newTwitter