Milano , 08 aprile 2018   |  

"Milano Marathon City" corrono Esercito e Regione Lombardia

Fatna Marauoi, atleta di fama internazionale dell'Esercito Italiano e l'assessore al Welfare di Regione Lombardia, saranno tra i numerosi runners che domenica 8 Aprile partecipano alla Maratona di Milano

IMG 20180407 WA0009

A poche settimane dalla conclusione della "Stramilano", la corsa più amata dai milanesi, ed ecco, che il capoluogo meneghino è di nuovo in corsa. Domenica 8 Aprile, si correrà la "Milano Marathon City", le vie cittadine saranno invase nuovamente da runners di fama internazionale come Stefano Baldini, maratoneta e mezzofondista italiano, campione olimpionico di maratona ad Atene nel 2004, inoltre ci sarà anche  il Caporal Maggiore Fatna Marauoi, originaria del Marocco, Esercito italiano, atleta di fama internazionale tra i titoli vinti ne ricordiamo alcuni come la “Maglia azzurra” sui 10 km in pista in Bielo Russia, due titoli italiani nei 10 km su strada a Dalmine e Foligno, che correrà la maratona per qualificarsi agli Europei di Berlino.

Il percorso della Milano Marathon City è un percorso ad anello arrivo e partenza da Corso Venezia, con partenza alle ore 9.00 per la maratona e alle 9,45 della staffetta.

I partecipanti attraverseranno la città,  che tocca gli scorci e i monumenti più interessanti del capoluogo meneghino, come il Duomo, il Teatro alla Scala, l'Arco della Pace ed il Castello Sforzesco.

Tra i partecipanti sarà presente anche l'assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera, in veste di corridore. L'assessore al Welfare, stamane sabato 7 Aprile, ha partecipato alla presentazione della Maratona, presso il Mi.Co di Milano centro congressi, ed ha dichiarato che correrà, domenica 8 Aprile, la quarta frazione della "Milano City Marathon" che va da via via Benedetto Croce a corso Venezia per un totale di 11,3 chilometri, a sostegno di "Arg-Italia Onlus" che si occupa dei bambini e degli adolescenti aggrediti dall’Artrite Reumatoide Giovanile, malattia invalidante che può causare anche l’uveite, infiammazione dell’occhio che, se non curata in tempo, può essere causa di cecità.

E’ il secondo anno consecutivo che l'assessore al Welfare corre insieme a questa Associazione, che da sempre sostiene bambini e ragazzi affetti da "Artrite Reumatoide Giovanile" ai quali oggi offre lo screening per la malattia durante i controlli reumatologici e le visite nell’ambulatorio di immunopatologia oculare creato all’interno del Dipartimento di Reumatologia Infantile del Asst Gaetano Pini. Questi screening permetteranno di monitorare i giovani pazienti reumatici grazie a un esame strumentale non invasivo.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

14 Dicembre 1782 ad Annonay, in Francia, i fratelli Montgolfier fanno il primo volo con il prototipo di mongolfiera

Social

newFB newTwitter