Como, 05 febbraio 2019   |  

Moda la Lombardia prima regione in Italia

Stanziati dieci milioni per valorizzare eccellenze del territorio

Fotolia 44613587 Subscription Monthly XXL

Uno stanziamento di 10 milioni di euro per sostenere l'innovazione nel settore della moda. Lo prevede una delibera approvata dalla Giunta regionale su proposta dell'assessore al Turismo, Marketing territoriale e Moda Lara Magoni.

La misura 'Fashiontech-Progetti di Ricerca & Sviluppo per la moda sostenibile' sostiene l'innovazione del settore moda finanziando progetti di R&S (ricerca industriale e sviluppo sperimentale) finalizzati alla sostenibilità, declinata sotto il profilo ambientale, con un'attenzione particolare anche dal punto di vista etico e sociale. Possono partecipare gruppi di imprese, da 3 a 6, che presentano progetti innovativi nel settore della moda.

I numeri dicono che il settore della moda è un volano trainante per l'economia lombarda e nazionale: da una recente elaborazione della Camera di Commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi, emerge che le imprese della moda in Lombardia sono 33.600 (prima regione in Italia), sulle 221.191 a livello nazionale.

Per numero complessivo di imprese, Milano domina con 13.196, seguita da Brescia con 3.773, Bergamo con 3.285, Varese con 3.213. Superano le 2 mila anche Como e Monza e Brianza. L'Export lombardo di moda nel mondo tocca quota 9.987.694.473 euro nei primi nove mesi del 2018, +3,6% rispetto all'anno precedente, una crescita superiore a quella italiana (+2,3%), rappresentando un quarto del totale nazionale che è di 39.244.757.592 miliardi.

A far la parte del leone è sempre Milano, leader in Lombardia e in Italia per export, con un valore di 5.236.785.857 miliardi nei primi nove mesi, +6,4% rispetto al 2017.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

16 Febbraio 2005 in Italia entra in vigore il trattato di Kyoto, con l'obiettivo di ridurre, entro il 2010, l'emissione di anidride carbonica del 6,5% rispetto al 1990.

Social

newFB newTwitter