Lecco, 15 giugno 2018   |  

Mozart inaugura il festival di Bellagio e del lago di Como

Dal 22 giugno al via le rassegne gemelle fra Varenna, Mandello Lario ed Erba

20180614 I POME 222011

Le note solenni di “Mitridate, re di Ponto” e tanto altro Mozart hanno inaugurate la colonna sonora dell’estate sul lago con il concerto di anteprima del festival di Bellagio e del lago di Como, giovedì 14 giugno, al Grand Hotel Villa Serbelloni. Salone reale gremito e tanta voglia di ascoltare I Pomeriggi Musicali, l’orchestra milanese che, da 5 anni, è la compagine in residenza del festival: a conquistare il pubblico la raffinatezza del clarinetto di Marco Giani nel concerto K622 e la direzione del giovane Michele Spotti, energico nella sua conduzione del genio salisburghese.

Nel pomeriggio erano stati sole e breva, quanto basta, a regalare la cornice perfetta a questo primo di assaggio di estate in musica che, fino al 15 settembre, proporrà oltre 40 concerti, tutti gratuiti, in 20 paesi del Lario, con una coda autunnale che toccherà anche Tremezzina e Menaggio e che a Bellagio riporterà anche il concorso e il premio Ferenc Liszt dedicato a giovani musicisti dal doppio talento nella composizione e nell’esecuzione.

“Siamo nati itineranti – ricorda Rossella Spinosa, direttrice del festival - con Bellagio come comune capofila. Miriamo a fornire non solo intrattenimento, ma una proposta di turismo culturale di spessore che sia calibrata sul territorio e siamo l’unico festival di lago a poter contare su una integrale programmazione orchestrale, con ben due orchestre stabili nella kermesse”. Se ieri, infatti, l’ouverture del festival ha portato la firma de I Pomeriggi Musicali, presto di scena sarà la Bellagio festival orchestra, compagine “local”, formata, da oltre 5 anni, dalle migliori parti lombarde con l’obiettivo di far viaggiare il nome di Bellagio e il brand di lago per il mondo, grazie ad una serie di produzioni ad hoc. Prima tappa e debutto all’estero il 30 giugno a Stoccarda, su invito dell’ambasciata italiana in Germania, con un Omaggio a Rossini che poi farà ritorno a Bellagio nell’ambito del festival.

Riannoda il filo del tempo Paola Rossi, assessore alla Cultura di Bellagio: “Sono trascorsi 11 anni dal primo concerto con Rossella Spinosa come direttore artistico ed ora diamo il benvenuto all’ottava edizione del festival, una manifestazione che si interessa di tutte le arti e che fa viaggiare il nome dei nostri luoghi nel mondo”.

Le prossime tre date del festival inaugureranno, sempre grazie alla presenza dell’orchestra de I Pomeriggi Musicali, una serie di rassegne sorelle e parallele alla nervatura centrale del festival di Bellagio: il 22 giugno a Mandello del Lario, in piazza Italia scatta “Musica dall’Adda al Lario”. Il 29 giugno sarà la piazza di san Giorgio a Varenna ad ospitare il vernissage di “Varenna, Musica e Teatro”, mentre il 1° luglio l’”Estate erbese” inaugura alla chiesa di villa Amalia.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

17 Ottobre 1979  Madre Teresa di Calcutta riceve il Premio Nobel per la pace

Social

newFB newTwitter