Como, 07 dicembre 2017   |  

Nasce Ntl per i bus lombardi, dentro anche Fnm Autoservizi

La promessa: razionalizzazioni, nuovi mezzi e meno inquinamento

busfnm

Anche Fnm Autoservizi, attiva nelle province di Como e Varese, entrà nel grande polo lombardo del trasporto pubblico su gomma, cioè gli autobus. I consigli di amministrazione di Atb Mobilità, società di trasporti controllata al 100% dal Comune di Bergamo, Brescia Mobilità,  attiva nel settore della mobilità urbana posseduta al 99,75% dal Comune di Brescia e Ferrovie Nord Milano (57,57% Regione Lombardia) hanno approvato il progetto di joint venture che le vedrà proprietarie, con quote paritarie al 33,3%, nella società Nuovi Trasporti Lombardi (Ntl).

Un'operazione industriale che, tramite il rafforzamento delle tre capogruppo, delle loro società operative e dei rispettivi sistemi di mobilità, punta al miglioramento della qualità dei servizi offerti ai cittadini. Sono coinvolti alcuni milioni di utenti lombardi sparsi nelle province di Bergamo, Brescia, Como, Varese e Mantova. Ferrovie Nord vi conferirà il 49% del capitale di Fnm Autoservizi.
 Il piano strategico di Ntl prevede 117 milioni  di investimenti, per un totale di circa 500 bus entro il 2023, con la sostituzione di quasi 200 vecchi mezzi a gasolio e il completamento delle flotte con mezzi ecologici (a metano o elettrici).

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

17 Dicembre 1860 la Camera dei Deputati del Regno di Sardegna viene sciolta per consentire l'elezione del primo Parlamento italiano.

Social

newFB newTwitter