Como , 19 giugno 2018   |  

Paesi Baschi nuove opportunità di business

Apre la sede a Milano, oggi martedì 19 Giugno, inaugurazione in Camera di commercio con l’assessore Mattinzoli

foto assessore Mattinzoli Lombardia e assessore Arantxa Tapia Paesi Baschi

Tra Lombardia e Spagna scambi da un miliardi al mese: valgono 3,2 miliardi nei primi tre mesi del 2018 e 12 miliardi nell’anno 2017. Pesa il 28% sul totale nazionale il commercio lombardo con la Spagna. Prevale l’export con 1,7 miliardi in tre mesi, + 7% rispetto a un anno fa, rispetto all’import di 1,5 miliardi, + 11%. Emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi su dati Istat. 

Paesi Baschi, oggi inaugurazione in Camera di commercio presso l’azienda speciale Promos del nuovo ufficio di Milano di “Basque Trade & Investment” con Alessandro Mattinzoli, assessore allo sviluppo economico della Regione Lombardia, Arantxa Tapia assessore allo sviluppo economico dei Paesi Baschi, Ainara Isasa, direttore “Basque Trade & Investment” di Milano, Federico Bega di Promos – Camera di commercio, Javier Zarraonandía, vice assessore dei Paesi Baschi, Ainhoa Ondarzabal, consigliera delegata dell’agenzia dei Paesi Baschi per l’internazionalizzazione. L’ufficio, che aprirà nei prossimi giorni, è in centro a Milano in via Visconti di Modrone 15, oggi martedì 19 Giugno, è stata scoperta in via simbolica la targa inaugurale. “Basque Trade & Investment” sarà protagonista anche dell'inaugurazione della sede italiana di Danobat Group, multinazionale basca produttrice di soluzioni multi-tecnologiche per taglio e foratura, tornitura, piegatura, di pezzi strutturati in materiale composito, che si svolgerà nei prossimi giorni a Bistagno (Alessandria), sede scelta per la nuova filiale italiana nella quale è già prevista l'assunzione di una decina di dipendenti.

Lombardia, confronto europeo, quasi un milione di imprese, quattro milioni di occupati, 100 mila esportatori, 300 miliardi di Pil . Gli occupati in Lombardia sono circa 4 milioni, quasi un occupato su cinque in Italia lavora in Lombardia. Il Pil lombardo è pari circa a 300 miliardi e rappresenta circa un quinto di quello italiano. Forte la propensione al business estero: sono oltre 100 mila le imprese che esportano, il 15% di tutte le imprese lombarde. La Lombardia è ai primi posti in Europa per gli indicatori economici, secondo una elaborazione della Camera di commercio su dati Eurostat

Più lavoro, più fiere, più studenti universitari, più produzione, commercio e costruzioni, ecco i primati di Milano in Europa secondo una ricerca della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi a fine 2017. Oltre 18 mila imprese delle costruzioni e 16 mila dell’industria, un tasso di disoccupazione al 6%, sia maschile che femminile, 62 eventi fieristici annuali per oltre 1 milione di metri quadri di spazi espositivi e 190 mila studenti iscritti all’università: sono questi alcuni dei numeri che vedono Milano al primo posto nel confronto europeo su 45 indicatori monitorati dal Servizio Studi della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi nel dossier “Milano, l’Europa”. 

Lombardia e Spagna, principali prodotti degli scambi nel  manifatturiero, che in un anno vale 11,5 miliardi di scambi: tessili e chimica, ciascuno col 15% di tutti i commerci, metalli col 13%, computer, alimentari e macchinari, tre settori ognuno col 10%.

Per provincia. Nei primi tre mesi del 2018, prima per scambi Milano con 1,2 miliardi di scambi, Brescia, Lodi e Bergamo ognuna con oltre 300 milioni, Varese, Monza e Mantova con quasi 200 milioni. Crescite a due cifre per l’export di Monza (+23%, 104 milioni in tre mesi), Lodi (+16%, 258 milioni), Cremona (+14%, 72 milioni).

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Novembre 1969 l'agente della Polizia di Stato, Antonio Annarumma, diventa la prima vittima degli Anni di piombo in Italia.

Social

newFB newTwitter