Como , 25 febbraio 2018   |  

Patologia orale un incontro al Sant'Anna

Un focus sugli aspetti clinici, diagnostici e terapeutici delle malattie più frequenti della bocca.

RONCHI 1

Un focus sugli aspetti clinici, diagnostici e terapeutici delle malattie più frequenti della bocca. E’ il tema proposto durante il “Corso di patologia orale – diagnosi e terapia delle malattie orali più comuni”, svoltosi sabato 24 Febbraio, nell’Auditorium dell’ospedale Sant’Anna a San Fermo della Battaglia. Organizzato dall’associazione “Tra Capo e Collo”, l’evento formativo, di cui era responsabile scientifico Paolo Ronchi, primario dell’Unità Operativa di Chirurgia Maxillo-Facciale del Sant’Anna, ha ospitato come relatore l’oncologo Giuseppe Ficarra, responsabile del Centro di Riferimento per lo studio delle Malattie Orali dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi di Firenze.

Il corso, patrocinato dall’Asst Lariana, dall’Ordine dei Medici di Como, dalla Società Italiana di Chirurgia Maxillo-Facciale e dall’Università degli Studi dell’Insubria, era rivolto ai medici di base, agli odontoiatri, ai chirurghi maxillo-facciali, agli otorinolaringoiatri, ai dermatologi e venereologi e ai chirurghi plastici.

«Una delle difficoltà maggiori che si riscontrano nell’inquadramento della patologia orale è la loro estrema variabilità – spiega il primario Ronchi. Esistono forme patologiche vere e proprie e alterazioni parafisiologiche, tutte in graduale e costante aumento. Ne soffre infatti almeno il 15% della popolazione. Il corso affronterà tutte queste problematiche a 360°, con un’introduzione all’anatomia funzionale della cavità orale mirata a fornire le conoscenze di base che aiutino i medici a interpretare le alterazioni patologiche».

L’evento formativo è stato caratterizzato da un taglio eminentemente pratico, con discussione dei casi clinici e con focalizzazione sulle possibili diagnosi differenziali.

«Le malattie vescicolo-bollose autoimmuni e le malattie infettive – prosegue Ronchi -, che compromettono gravemente la qualità di vita dei pazienti, verranno affrontate tenendo in considerazione sia l’aspetto e il trattamento locale, sia le implicazioni sullo stato di salute generale dei pazienti. Particolare enfasi sarà data alla prevenzione e alla diagnosi precoce del carcinoma orale e alle recenti acquisizioni relative al ruolo eziopatogenetico del virus HPV».

Inoltre, la discussione della sindrome della bocca urente, che si riscontra sempre più frequentemente e la cui origine è spesso psicosomatica, sarà mirata alle acquisizioni più recenti in tema di eziopatogenesi e terapia. Di grande praticità clinica sarà anche la trattazione della xerostomia (secchezza delle fauci) e delle malattie salivari a essa correlate, nonché la diagnosi differenziale delle pigmentazioni della mucosa orale.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

22 Giugno 1948 viene scoperta da un gruppo di scienziati statunitensi la vitamina B12 (cobalamina).

Social

newFB newTwitter