Lissone, 02 dicembre 2017   |  

Piano neve del Comune di Lissone

Mezzi spazzaneve e spargisale pronti ad intervenire in caso di necessità, con territorio suddiviso in quattro quadranti per una maggior tempestività di intervento.

neve fiocco snow

Novità di quest’anno, un mini-escavatore con benna e lama pronto ad intervenire in caso di abbondanti nevicate, pulendo strade o piazzali in prossimità di luoghi strategici e dei servizi di pubblica utilità. Si è tenuta ieri in municipio la riunione di coordinamento per definire il Piano Neve, programmata in vista del possibile maltempo che potrebbe interessare il Nord Italia e la Regione Lombardia già nelle prossime ore.

Forte dell’esperienza acquisita negli anni passati, l’Amministrazione Comunale ha già provveduto ad individuare i mezzi spazzaneve e spargisale che verranno attivati in caso di necessità per intervenire sulle carreggiate. In caso di nevicata, è stata definita una differente priorità di azione sulla base dell’importanza viabilistica delle strade.

Coordinato dal dirigente del Settore Lavori Pubblici Livio Notarbartolo e sviluppato con la preziosa collaborazione della sezione lissonese della Protezione civile, il Piano Neve prevede che le cinque aziende coinvolte nel servizio di sgombero neve e spargimento sale per la stagione 2017/2018 abbiano obbligo di reperibilità e pronto intervento h.24 su attivazione comunale. In caso di necessità, un briefing in municipio precederà l’effettivo intervento sul territorio.
La modalità di intervento sarà, come sempre, studiata per zone di maggior interesse: priorità verrà assicurata alle vie d’accesso a stazione ferroviaria, municipio, ufficio postale, istituti scolastici, farmacie, Asl e luoghi di interesse culturale. In ciascun quadrante è già stata individuata priorità di vie da sgomberare per il collegamento verso le strade centrali. Anche nel 2017, è stata definita una differente priorità di intervento sulla base del giorno di emergenza.

Un ingente quantitativo di sale pronto-uso è a disposizione nel magazzino comunale, per far fronte all’emergenza ciascun plesso scolastico del territorio è stato dotato di ulteriori sacchi per assicurare l’incolumità dei bambini e dei genitori nei pressi dell’ingresso degli istituti.
Di un abbondante quantitativo di sale è dotata anche la Protezione civile che potrà intervenire sul territorio con attrezzature consegnate dall’Amministrazione Comunale. Come negli anni passati, sarà poi disponibile un «numero bianco» al quale i cittadini potranno rivolgersi per ogni emergenza. Sarà così possibile dare riscontro alle sollecitazioni dei cittadini, pur valutando anche in questo caso le priorità di intervento sul territorio. Il numero telefonico predisposto dal Comune è lo "039/7397350".

La squadra operativa del Settore Lavori pubblici è già attivata per poter presidiare la situazione di emergenza e avrà come base operativa il magazzino comunale di via Leopardi. Anche quest'anno il sindaco ha rinnovato l'ordinanza che fa obbligo a tutti i proprietari di provvedere in proprio allo sgombero della neve dai marciapiedi e dai passi carrai delle loro pertinenze, accumulandola sul ciglio (e non gettandola in mezzo alla via!), nonché di spargere sale nelle zone ghiacciate. Gli automobilisti sono inoltre obbligati ad avere a bordo catene oppure a montare pneumatici invernali.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

17 Dicembre 1860 la Camera dei Deputati del Regno di Sardegna viene sciolta per consentire l'elezione del primo Parlamento italiano.

Social

newFB newTwitter