Como, 11 febbraio 2018   |  

Pool Libertas esce sconfitto dal PalaBigi di Reggio Emilia

Non bastano due set giocati punto a punto e terminati ai vantaggi a permettere ai canturini di conquistare i primi punti di questa Pool B.

Bellini

Amara trasferta in terra emiliana per il Pool Libertas. Non bastano due set giocati punto a punto e terminati ai vantaggi a permettere ai canturini di conquistare i primi punti di questa Pool B.

Coach Luciano Cominetti rinuncia a Capitan Monguzzi in via precauzionale, e schiera Frattini in diagonale con Robbiati, ripropone Baratti in cabina di regia in diagonale a Caio, con Cominetti e Ricardo in banda e Butti libero. Coach Henk Held schiera la formazione annunciata, con Iglesias palleggiatore, Koraimann opposto, gli ex Ippolito e Bellini schiacciatori, Sesto e Bortolozzo centrali, e Morgese libero.

Il Pool Libertas inizia il match giocando sciolto, si porta avanti di 4 trascinato da Caio, con Coach Held a chiamare subito time-out (6-10). È l’opposto brasiliano a guidare i canturini, che allungano ancora (7-14). L’ex Bellini tiene a galla i suoi, e Reggio rosicchia qualche punto (12-16). I canturini non si disuniscono, e riescono a tenere a debita distanza gli avversari, costringendo Coach Held a fermare di nuovo il gioco (14-20). Al rientro in campo Koraimann guida i suoi alla rimonta, ed è il turno di Coach Cominetti di fermare tutto (17-20). Il recupero emiliano continua, ma i brianzoli riescono a mantenere il distacco minimo (19-21). Bellini mura Robbiati ed è parità a quota 22. È un altro muro a sancire il primo vantaggio interno, e Coach Cominetti chiama il suo secondo time-out (23-22). Un’invasione reggiana riporta il pallino del gioco dalla parte di Cantù, ma Bellini manda il set ai vantaggi. Sono Koraimann e Ippolito a tenere a galla la Conad, ed è un attacco mani out dello schiacciatore ex Cantù a consegnare il set ai suoi (30-28).

A inizio secondo set sono ancora Koraimann e Bellini a guidare la Conad avanti (6-3). Cantù prova a reagire, ma Reggio Emilia ribatte colpo su colpo tenendo gli avversari a distanza di sicurezza. Coach Cominetti vuole parlarci su (14-11). Una pipe out di Ricardo e il vantaggio interno aumenta (17-13). Il Pool Libertas non molla, ma i reggiani sono lanciati e ricacciano indietro ogni tentativo di rimonta avversaria. Coach Cominetti chiama il suo secondo time-out discrezionale (21-17). Al rientro in campo un ace di Tim Held sancisce il +5 interno, che sarà poi definitivo. Chiude il set un muro di Sesto su Caio (25-19).

Inizio terzo set con le squadre in parità nel punteggio, ma tanti errori da ambo le parti (10-10). Si prosegue punto a punto, e il primo doppio vantaggio è canturino grazie a un attacco in rete di Koraimann, con Coach Held a fermare il gioco (13-15). Un ace di Piazza, e il Pool Libertas va avanti di 3 (15-18), ma un attacco out di Ricardo riporta sotto la Conad (18-19). Caio mura Bellini, e Coach Held chiama il suo secondo time-out (18-21). Un muro di Bortolozzo su Ricardo e i reggiani sono di nuovo sotto (20-21). Caio attacca out ed è parità a quota 23. Coach Cominetti vuole parlarci su. Koraimann risponde a Roberto Cominetti, e si va ai vantaggi. Un cartellino rosso al Coach canturino gira l’inerzia del set, e Ippolito ne approfitta per consegnare set e partita ai suoi (30-28).

 

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

22 Maggio 1937 comincia la costruzione a Roma dell'Eur 42, per celebrare nel 1942 il ventennale della marcia su Roma

Social

newFB newTwitter