Como, 17 novembre 2021   |  

Prima giornata nazionale di preghiera per le vittime e i sopravvissuti degli abusi

Un'attenzione al dramma che si fa elevazione verso il cielo. E un'elevazione che si rende impegno concreto perchè quel dramma abbia termine al più presto

prayer g698c674c2 640

Giovedì 18 novembre si celebra la prima giornata nazionale di preghiera per le vittime e i sopravvissuti degli abusi. Un appuntamento che monsignor Lorenzo Ghizzoni , vescovo di Ravenna e Cervia e presidente del Servizio nazionale della tutela dei minori, definisce "un'occasione da valorizzare nelle Chiese locali grazie all'impegno di referenti diocesani, parroci, consacrati, catechisti, educatori e tutti gli organismi pastorali". Il fine è di far sì che "siano coinvolte tutte le componenti della comunità cristiana".

In occasione della celebrazione dell'iniziativa, istituita dal Consiglio d' Europa, "sono stati predisposti - ricorda la Cei in una nota- diversi materiali che possono essere scaricati e utilizzati nelle Diocesi e nelle parrocchie". Monsignor Ghizzoni si sofferma sulla centralità dell'accostarsi alla preghiera "per sostenere i cammin di recupero umano e spirituale delle vittime e dei sopravvissuti, da chiunque siano stati feriti , così gravemente, dentro o fuori dalla Chiesa, per le famiglie e le comunità colpite dal dolore per i loro cari". (Cri.Com.)

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

21 Gennaio 1982 i carabinieri Giuseppe Savastano ed Euro Tarsilli vengono assassinati da esponenti dei Comunisti Organizzati fermati per un controllo

Social

newFB newTwitter