Como , 15 settembre 2018   |  

Primo week-end a Como per Ville Aperte in Brianza

Manca poco al debutto della 16° edizione di “Ville Aperte in Brianza” e le registrazioni al sito della manifestazione aumentano di ora in ora

San Fermo della Battaglia Villa Imbonati 1

San Fermo della Battaglia - Villa Imbonati

Per la provincia di Como si segnalano le aperture delle new entry: a San Fermo della Battaglia apre Villa Imbonati, che si ricorda per le vicende di Carlo Imbonati a cui Alessandro Manzoni dedicò una lirica celebre.

A Ponte Lambro si trova la Casa Metlicovitz costruita agli inizi del XX secolo e abitata fino alla metà del secolo scorso dal pittore e cartellonista Leopoldo Metlicovitz, celebre per aver collaborato con le Officine Grafiche Ricordi, svolto lavori di grafico-pubblicitario per vari prodotti alimentari come ad esempio l’estratto di carne Liebig o l’amaro Fernet-Branca, e infine costumista e scenografo per il teatro alla Scala di Milano.

Le più richieste ad oggi sono Villa Vittadini a Montevecchia che registra il tutto esaurito con 150 prenotazioni; segue Villa Monastero a Varenna con 150 prenotati; si confermano tra i preferiti l’Art Site a Briosco (100) e Palazzo Arese Borromeo con l’Antica Chiesa S. Stefano a Cesano Maderno e la Cappella Espiatoria a Monza scelti già da 90 visitatori e 80 per Villa Tittoni a Desio.

Intanto ci si prepara al primo week end: tra sabato 15 e domenica 16 settembre aprono 36 siti in 23 Comuni delle 5 province coinvolte: Monza e Brianza, Como, Lecco, Milano e Varese. Tante le new entry che si preparano a fare il pieno di visite: già 50 prenotazioni per Villa Brambilla a Castellanza che segna l’ingresso della provincia di Varese nella manifestazione; 30 prenotati per visitare la storica Villa Imbonati a San Fermo della Battaglia. Si segnalano posti liberi per l’unica apertura prevista per domenica 16 alla Chiesa dei SS. Giuseppe e Floriano a Verderio.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

26 Settembre 1973 muore a Roma, dove era nata nel 1908, Anna Magnani,  prima interprete italiana nella storia degli Academy Awards a vincere il Premio Oscar (per il film La rosa tatuata) come migliore attrice.

Social

newFB newTwitter