Como , 22 dicembre 2018   |  

Pusterla, primario Malattie Infettive e Melfa primario Nefrologia e Dialisi

I due specialisti, entrambe già “facenti funzioni”, sono stati incaricati a seguito di pubblico concorso espletato nelle scorse settimane.

GIANVINCENZO MELFA

Gianvincenzo Melfa

Luigi Pusterla è il nuovo primario dell’U.O. di Malattie Infettive dell’ospedale Sant’Anna di San Fermo della Battaglia, mentre Gianvincenzo Melfa è stato nominato alla guida dell’U.O. di Nefrologia e Dialisi aziendale. I due specialisti, entrambe già “facenti funzioni”, sono stati incaricati a seguito di pubblico concorso espletato nelle scorse settimane.

Pusterla, comasco, classe 1960, si è laureato in Medicina e Chirurgia nel 1990 all’Università Statale di Milano, dove, nel 1994, ha conseguito la specializzazione in Medicina Tropicale. Ha fatto il suo ingresso al Sant’Anna nel 1992, dove si è occupato, tra l’altro, di pazienti con Hiv, Aids e sindromi correlate. Ha ricoperto, infatti, la posizione di responsabile della struttura semplice di Diagnosi e Cura dei pazienti con infezione da Hiv ed è stato referente dell’ambulatorio dedicato. E’ stato docente nel corso di Laurea in Infermieristica dell’Insubria sulle tematiche legate alle malattie infettive e all’immunologia e in Medicina del Lavoro. Si è occupato, inoltre di pazienti con infezione da Hiv con lipodistrofia e malnutrizione, ha perfezionato la sua formazione in ambito endoscopico sia all’Ospedale Sacco di Milano sia all’Azienda Ospedaliera di Parma ed è consulente infettivologico per la Casa Circondariale “Bassone” di Como.

Pusterla ha al suo attivo oltre 100 pubblicazioni scientifiche, la partecipazione a numerosi convegni e congressi in qualità di relatore oltre che a studi multicentrici. Tra l’altro, lo specialista comasco dal 2007 è membro del gruppo RENO, che si occupa dello studio della resistenza ai farmaci antiretrovirali.

Melfa, comasco, nato nel 1958, si è laureato nel 1984 all’Università degli Studi di Pavia. Nello stesso ateneo si è specializzato nel 1989 in Urologia e nel 1994 all’Università di Milano in Nefrologia. E’ arrivato al Sant’Anna nel 1986 prima come urologo e poi come nefrologo. Nel 2003 gli è stata attribuita la struttura semplice di Nefrologia Clinica e dal 2013 quella denominata Cal/Cad Dialisi aziendali.

Melfa ha svolto attività di docenza alla Scuola Infermieri Professionali del Sant’Anna dall’87 all’89 e alla Scuola Superiore Sant’Anna dell’Università di Pisa nell’ambito del master universitario di “Ecografia clinica e applicazioni in nefrologia”. Ha inoltre collaborato alla stesura di lavori editi a stampa su temi quali ipertensione arteriosa severa e l’insufficienza renale acuta, ecografia procedurale e nuovi farmaci anticoagulanti orali ed è stato relatore a numerosi convegni e congressi. Infine, lo specialista ha collaborato a numerosi gruppo di studio di ecotomografia renale ed ecografia renale ed è coordinatore della commissione “Ospedale – Territorio” dell’Ordine dei Medici di Como.

COMO, 21 DICEMBRE 2018 – Luigi Pusterla è il nuovo primario dell’U.O. di Malattie Infettive dell’ospedale Sant’Anna di San Fermo della Battaglia, mentre Gianvincenzo Melfa è stato nominato alla guida dell’U.O. di Nefrologia e Dialisi aziendale. I due specialisti, entrambe già “facenti funzioni”, sono stati incaricati a seguito di pubblico concorso espletato nelle scorse settimane.

Pusterla, comasco, classe 1960, si è laureato in Medicina e Chirurgia nel 1990 all’Università Statale di Milano, dove, nel 1994, ha conseguito la specializzazione in Medicina Tropicale. Ha fatto il suo ingresso al Sant’Anna nel 1992, dove si è occupato, tra l’altro, di pazienti con Hiv, Aids e sindromi correlate. Ha ricoperto, infatti, la posizione di responsabile della struttura semplice di Diagnosi e Cura dei pazienti con infezione da Hiv ed è stato referente dell’ambulatorio dedicato. E’ stato docente nel corso di Laurea in Infermieristica dell’Insubria sulle tematiche legate alle malattie infettive e all’immunologia e in Medicina del Lavoro. Si è occupato, inoltre di pazienti con infezione da Hiv con lipodistrofia e malnutrizione, ha perfezionato la sua formazione in ambito endoscopico sia all’Ospedale Sacco di Milano sia all’Azienda Ospedaliera di Parma ed è consulente infettivologico per la Casa Circondariale “Bassone” di Como.

Pusterla ha al suo attivo oltre 100 pubblicazioni scientifiche, la partecipazione a numerosi convegni e congressi in qualità di relatore oltre che a studi multicentrici. Tra l’altro, lo specialista comasco dal 2007 è membro del gruppo RENO, che si occupa dello studio della resistenza ai farmaci antiretrovirali.

Melfa, comasco, nato nel 1958, si è laureato nel 1984 all’Università degli Studi di Pavia. Nello stesso ateneo si è specializzato nel 1989 in Urologia e nel 1994 all’Università di Milano in Nefrologia. E’ arrivato al Sant’Anna nel 1986 prima come urologo e poi come nefrologo. Nel 2003 gli è stata attribuita la struttura semplice di Nefrologia Clinica e dal 2013 quella denominata Cal/Cad Dialisi aziendali.

Melfa ha svolto attività di docenza alla Scuola Infermieri Professionali del Sant’Anna dall’87 all’89 e alla Scuola Superiore Sant’Anna dell’Università di Pisa nell’ambito del master universitario di “Ecografia clinica e applicazioni in nefrologia”. Ha inoltre collaborato alla stesura di lavori editi a stampa su temi quali ipertensione arteriosa severa e l’insufficienza renale acuta, ecografia procedurale e nuovi farmaci anticoagulanti orali ed è stato relatore a numerosi convegni e congressi. Infine, lo specialista ha collaborato a numerosi gruppo di studio di ecotomografia renale ed ecografia renale ed è coordinatore della commissione “Ospedale – Territorio” dell’Ordine dei Medici di Como.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

24 Marzo 1882 il biologo tedesco Robert Koch annuncia la scoperta del batterio responsabile della tubercolosi (mycobacterium tuberculosis, TBC)

Social

newFB newTwitter