Mariano Comense , 10 luglio 2019   |  

Rapina una farmacia a Cabiate, fermato dai Carabinieri

Bergamasco trentenne, senza fissa dimora è stato arrestato dai Carabinieri di Mariano Comense per una rapina commessa l'8 Luglio scorso

carabinieri 166

Martedì sera 9 Luglio, i militari del Nucleo Operativo della Compagnia di Cantù e della Tenenza di Mariano Comense, hanno dato esecuzione al fermo d’iniziativa di indiziato di delitto della Polizia Giudiziaria nei confronti di P.A., bergamasco, 30 anni,  senza fissa dimora, resosi responsabile del reato di rapina aggravata.

I fatti risalgono allo scorso 8 Luglio,  intorno alle ore 12:30, a Cabiate, via Vittorio Veneto, un uomo con volto scoperto ed un cappello con visiera, armato di pistola, effettua una rapina ai danni del titolare della farmacia, facendosi consegnare il contante presente in cassa pari euro 200,00 circa.

L'uomo riesce a darsi alla fuga senza essere rintracciato. Le indagini, condotte attraverso mezzi tecnici, e testimonianza, servizi di ocp (Osservazione controllo pedinamento), hanno consentito di raccogliere inconfutabili elementi di colpevolezza a carico del presunto rapinatore che era riuscito a fuggire sottraendosi all’identificazione e alla cattura; localizzare l'uomo mediante  prolungate attività di ricerca consistite in servizi di osservazione e pedinamento, nel concentrico di Mariano Comense; rinvenire  l’arma utilizzata per la commissione del crimine, risultata una pistola giocattolo priva di tappo rosso; acquisire la confessione da parte del presunto colpevole che spontaneamente ammette le sue responsabilità.

P.A., in presenza di un concreto pericolo di fuga, è stato dichiarato in stato di fermo di indiziato di delitto.  L'uomo al termine delle formalità di rito, è stato associato presso la casa circondariale di Como.

 

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

21 Ottobre 1879 Thomas Edison testa la prima lampadina funzionante in modo efficace (resterà accesa per 13 ore e mezza prima di bruciarsi)

Social

newFB newTwitter