Cantù , 05 maggio 2018   |  

Red October in Sicilia

Domenica 6 Maggio, la Red October Cantù, sarà di scena al “PalaSikeliArchivi” di Capo d’Orlando per la penultima giornata di regular season.

Chappell vs Capo dOrlando

Chappell vs Capo d'Orlando

La partita si svolgerà domenica 6 Maggio, al “PalaSikeliArchivi” di Capo d’Orlando.  L’avversaria di turno sarà l’Orlandina, attualmente all’ultimo posto della classifica con 12 punti, impegnata nella drammatica lotta salvezza per evitare la retrocessione. I paladini - con la speranza di restare in Serie A - hanno rivoluzionato il proprio roster, cambiando anche da poco il proprio allenatore. La società ha affidato la guida tecnica della prima squadra a coach Andrea Mazzon, subentrato il mese scorso in panchina al posto di Gennaro Di Carlo per tentare di risollevare le sorti della formazione siciliana.

Betaland che in questa stagione parte  bene in campionato, nonostante l’estenuante impegno in campo europeo, iniziato a settembre con i preliminari di FIBA Champions League, competizione alla quale i paladini sono riusciti ad accedere grazie ad una storica qualificazione conquistata contro dei rivali molto quotati come i russi dell’Avtodor Saratov.

Tornando al cammino in Serie A, nelle prime undici giornate di Serie A sono arrivate cinque vittorie, per un totale di dieci punti in classifica. Poi, il crollo: sedici sconfitte nelle successive diciassette partite di campionato, di cui quattordici consecutive. Un solo successo nel girone di ritorno, in casa di Brindisi, prima e dopo il vuoto: dalla dodicesima giornata, alla ventottesima. Una striscia di risultati negativi che, tuttavia, non hanno demoralizzato un gruppo dall’animo molto combattivo.

L’Orlandina, sotto la gestione proprio di coach Mazzon, lo ha ampiamente dimostrato nelle ultime settimane. Il cambio di allenatore ha dato indubbiamente la scossa tanto desiderata, anche se la squadra ha raccolto una sola vittoria nelle ultime quattro gare, complice anche un calendario molto complesso per le sfide contro Varese, Brindisi, Avellino e Venezia. Da questo cammino di fuoco i siciliani ne sono usciti comunque a testa alta, perdendo in casa contro Avellino due weekend fa soltanto dopo un tempo supplementare e con Varese – alla prima di coach Mazzon – soltanto per un canestro subito all’ultimo secondo da parte di Stanley Okoye.

In mezzo la preziosa vittoria con Brindisi, che non permette ai pugliesi di dormire ancora sonni tranquilli per via dello 0 a 2 negli scontri diretti con la Betaland. Per Cantù, dunque, non sarà per niente facile. Domenica sera capitan Jeremy Chappell e compagni affronteranno una formazione disposta a tutto, che si giocherà moltissimo nell’ultima partita casalinga della stagione, prima della ostica trasferta in quel di Cremona alla trentesima giornata. La Betaland punterà sul fattore campo e sulla spinta del proprio pubblico, mentre per superare l’ostacolo alla Red October non resterà che affidarsi alle forti motivazioni legate al sogno playoff.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

18 Ottobre 202 a.C. battaglia di Zama. Scipione l'Africano sconfigge Annibale, assicurando la vittoria alla Repubblica romana

Social

newFB newTwitter