Como , 08 novembre 2018   |  

Ricerca: premio al liceo scientifico Galilei di Erba

Sono stati premiati sul palco del Teatro alla Scala di Milano i ragazzi degli istituti scolastici che hanno vinto la prima edizione del Premio'Lombardia è Ricerca' dedicata agli studenti delle scuole secondarie superiori lombardi.

Premiati Liceo Galilei di Erba

Studenti premiati del Liceo Scientifico Galilei di Erba

Sono stati premiati sul palco del Teatro alla Scala di Milano i ragazzi degli istituti scolastici che hanno vinto la prima edizione del Premio'Lombardia è Ricerca' dedicata agli studenti delle scuole secondarie superiori lombardi. Sono quattro gli istituti che, presentando progetti innovativi, si sono classificati: l'ITIS Bernocchi di Legnano, l'ITI Hensemberger di Monza, il Liceo scientifico Galilei di Erba e il Centro di Formazione professionale (CFP) Canossa di Magenta.

A premiare i ragazzi sul palco del Teatro alla Scala di Milano, insieme all'assessore Rizzoli, il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, il vicepresidente Fabrizio Sala. Con loro anche anche lo scrittore e attore Giacomo Poretti che si è esibito con un intervento dedicato ai ragazzi. 

Alle scuole è stato riconosciuto da Regione Lombardia uno speciale riconoscimento di 64 mila euro complessivi. I progetti sono stati selezionati da una giuria indipendente presieduta da Eugenio Gatti, direttore della Fondazione Politecnico di Milano, e composta da insegnanti, docenti universitari, liberi professionisti e ricercatori. 

Il primo premio è stato vinto da sei classi dell'Istituto Bernocchi di Legnano che, con il progetto 'Treno Sicurezza attiva' si sono aggiudicati 15 mila euro per i ragazzi e 5mila euro per la scuola. Il secondo, di 12 mila euro per i ragazzi e 5 mila alla scuola, è stato vinto dall'Istituto Hensemberger di Monza con il progetto 'Ri-Cibo, la tecnologia per la lotta allo spreco'.

Il progetto proposto da quattro studenti del Liceo Galileo Galilei di Erba (CO) si è aggiudicato 10mila euro. InTerAction (questo il nome del progetto comasco premiato) è un sistema di hardware e software che integra le componenti attualmente utilizzate per la gestione della sicurezza degli operatori e permette lo svolgimento di attività cooperative uomo-robot.

L’apparato soddisfa la  necessità  da parte del mercato di poter contare su robot semplici e sicuri che consentano l’uso della robotica anche ad aziende di piccole dimensioni, per le quali la semplificazione dell’uso di questa tecnologia è essenziale.  A ritirare il premio sono intervenuti gli studenti Stefano Andreoni (che ha illustrato sul palco della Scala le finalità del progetto), Marta Radaelli, Camilla Paleari e Valentina Montesano, accompagnati dal docente Gianpaolo Rizzi. 

Con loro si è personalmente complimentato il Presidente Alessandro Fermi, che del Liceo Galilei è stato studente, auspicando che il progetto InTerAction possa presto trovare applicazione e riscuotere interesse sul mercato del lavoro, soprattutto in un territorio come quello lombardo fatto di tante piccole e medie imprese per le quali il sistema hardware e software è stato appositamente pensato .

Per ogni premio assegnato è stata contestualmente destinata una ulteriore somma di 5mila euro a ciascuna delle 4 scuole di provenienza dei vincitori.

 

Il terzo premio è per Il Liceo scientifico Galilei di Erba con il progetto 'InTerAction' che  si aggiudica 5mila euro e 10 mila euro per i ragazzi e il quarto premio è stato assegnato al Centro di Formazione professionale (CFP) Canossa di Magenta con il progetto 'Safety Multimedia  Helmet'. Agli studenti 7 mila euro e alla scuola 5 mila euro.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

16 Novembre 2011 dopo alcuni giorni di consultazioni, nasce ufficialmente (prestando giuramento) il governo presieduto da Mario Monti.

Social

newFB newTwitter