Como, 22 aprile 2018   |  

Statale 38: la velocità causa prima d'incidenti

di Donatella Salambat

I dati forniti dalla Polizia Stradale confermano che i sinistri sono provocati da automobilisti indisciplinati e spesso irresponsabili.

avCroppedImage720439 Incidente Stradale

Ignorare i limiti di velocità, usare il cellulare o non allacciare le cinture di sicurezza sono le cause principali degli incidenti stradali. Sulla base dei dati censiti dalla Polizia Stradale di Sondrio distaccamento di Mese, siamo riusciti ad analizzare ciò che avviene nell'arteria principale su cui si snoda l'intera viabilità della Valtellina; la Statale 38 dello Stelvio. Si tratta, tra l'altro, di una strada balzata spesso alle cronche dei giornali, non solo locali.

L'indagine che siamo riusciti a realizzare si basa su dati relativi agli anni 2015, 2016 e 2017 e da quanto siamo riusciti a comprendere sembrerebbe che i valtellinesi sono promossi in teoria, ma bocciati nella pratica.

Nel tratto preso in considerazione della strada statale 38 dello Stelvio nel 2015 si sono verificati 88 incidenti stradali, 77 nel 2016 ed 86 nel 2017. In pratica, nell'ultimo triennio, una media di un incidente di una certa rilevanza ogni 4 giorni.

La Polizia nel 2015 su 141 auto coinvolte in incidenti stradali, 26 conducenti sono stati denunciati per il superamento di velocità, di cui tre in stato di ebrezza e altri tre trovati sotto effetto di stupefacenti.

Nel 2016, 117 le auto coinvolte di cui 23 le violazioni per eccesso di velocità, 5 in stato di ebrezza e quattro per droga. Il dato più allarmante risale al 2017, anno in cui sé verificato un incremento delle contravvenzioni per eccesso di velocità (ben 29), di fermo per stato di ebrezza (9) e cinque automobilisti trovati in stato di alterazione per l'effetto di sostanze stupefacenti.

Gli incidenti con esito mortale sono stati due nel 2015 e uno rispettivamente nel 2016 e 2017.

Le statistiche non confermano se siano stati di più gli uomini o le donne coinvolti in incidenti e se la responsabilità dei sinistri sia da attribuire in maggioranza ai primi o alle seconde. Il dato più evidente, però, che risulta, è che la causa principale di incidenti è il non rispetto dei limiti di velocità.

È anche vero che la statale 38 è una strada molto battuta e che in diversi tratti è decisamente stretta rendendo quindi difficoltoso percorrerla. Più di un Sindaco ne ha denunciato la pericolosità, come riportato da molti articoli pubblicati sulle testate locali.

È ancora vivo il ricordo del tragico incidente avvenuto pochi mesi fa all'inizio dell'anno in località Castione nel quale ha perso la vita un giovane di venticinque anni, dipendente della Banca Popolare di Sondrio. I dati Istat però parlano chiaro: in Italia le violazioni al Codice della strada più sanzionate risultano l'eccesso di velocità, il mancato utilizzo di dispositivi di sicurezza e l'uso di telefono cellulare alla guida. Purtroppo anche i Valtellinesi rispecchiano, in gran parte, questa realtà.

 

Tipologia

Incidenti

Danni ai veicoli

Lesioni

Esito Mortale

Vetture

Autocarri

Velocità

Ebrezza

Stupefacenti

Anno 2015

88

25

61

2

141

23

26

3

3

Anno 2016

77

26

50

1

117

25

23

5

4

Anno 2017

86

23

62

1

151

23

29

9

5




 

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

17 Ottobre 1979  Madre Teresa di Calcutta riceve il Premio Nobel per la pace

Social

newFB newTwitter