Lecco, 02 ottobre 2017   |  

“Terra Madre”, la prima Biennale d’Arte Contemporanea del Belvedere di San Leucio

di Paola Mormina

La Biennale è in programma dal 1 al 21 Ottobre, con doppia sede espositiva: il Real Sito Borbonico di San Leucio e il Quartiere Militare Borbonico di Casagiove. Il tema cardine dell’esposizione è “Terra Madre”, e ha la finalità di riscoprire l’amore per la natura e per il patrimonio artistico-culturale 

IMG 20171001 WA0006

“Laudato si’, sulla cura della casa comune”. S’intitola così l’Enciclica di Papa Francesco sui temi ambientali pubblicata il 18 Giugno del 2015. “La terra è ferita, serve una conversione ecologica”, questo l’urlo di dolore che il Papa ha lanciato come monito universale, ed è una lettera molto importante perché per la prima volta la Chiesa Cattolica pubblica un documento ufficiale sui temi dell'ambiente e della sua salvaguardia. Il testo spirituale invita così ad una vera e propria “conversione ecologica” volta a tutti coloro che popolano indistintamente il pianeta, necessaria per tornare a riconciliarsi con gli aspetti primordiali dell’esistenza e a rieducare alla più alta forma di rispetto, quella per ogni creatura vivente che popola universo.

“Terra Madre” nasce dalla collaborazione tra il Comune di Caserta e quello di Casagiove e rientra nell’ambito di un protocollo d’intesa siglato tra i due Comuni, avente come oggetto la realizzazione di progetti di valorizzazione turistico-culturale dei siti borbonici. Non è casuale neppure la scelta geografica del territorio, in una terra appunto, particolarmente violata e tristemente abusata in ogni sua forma.

La Biennale d’Arte Contemporanea del Belvedere di San Leucio è in programma dal primo al 21 Ottobre , con una prima inaugurazione domenica 1 nel Real Sito Borbonico di San Leucio, complesso monumentale patrimonio Unesco, e un secondo opening il 7 Ottobre alle 18,30 presso il Quartiere Militare Borbonico di Casagiove, location che ospiterà invece tutti gli eventi collaterali. L’obiettivo finale è promuovere le arti visive, dalla pittura alla scultura, al design, alle installazioni, alla fotografia, alla grafica digitale, alla video-art e all’arte ecosostenibile, con un occhio di riguardo però anche alla danza, alla musica, al teatro, ai luoghi e alle eccellenze territoriali.

La Biennale si articolerà in sette sezioni: “Tributo a Mark Kostabi”, “Omaggio al maestro del fuoco Bernard Aubertin”, “Campania Semper Felix”, “Identità”, “Passione del Colore”, “International Exhibition” e “Italian Project”, coinvolgendo i maggiori esponenti dell’arte contemporanea italiana ed estera. Proprio all’artista americano Mark Kostabi è stato assegnato il Premio Belvedere, il massimo riconoscimento che la Biennale attribuirà in ogni edizione a un artista internazionale che si è impegnato nella valorizzazione del complesso monumentale di San Leucio e per il territorio casertano.

“Campania Semper Felix”, a cura di Enzo Battarra, è la sezione dedicata agli artisti campani che hanno dato lustro al territorio e che si sono distinti sul piano nazionale e internazionale per un lavoro di ricerca. “Identità” invece è il tema della parte sulla fotografia curata da Luca Sorbo, mentre “Passione del Colore”, curata da Viviana Passaretti, ospita artisti nazionali che si distinguono nella ricerca cromatica. “International Exhibition” è invece il titolo della sezione di artisti stranieri, curata da Irina Machneva Mota, mentre “Italian Project”, curata da Luigi Fusco, vuole essere una proposta innovativa, che nasce dalle adesioni di molti artisti nazionali al percorso progettuale messo in atto. L’esposizione può essere dunque anche un’ottima motivazione per visitare un territorio ricco di bellezze e denso di cultura, senza dimenticare una tappa obbligatoria alla Reggia di Caserta, denominata la Versailles italiana, residenza reale più grande al mondo per volume e dove i proprietari storici sono stati i Borbone di Napoli, oltre, per un breve periodo, ai Murat.

Terra Madre a San Leucio: prezzi, orari e date
Quando: Dal 1 al 21 Ottobre 2017
Orari: Belvedere: aperto tutti i giorni dalle 9 alle 18, giorno di chiusura martedì.

Quartiere Militare Borbonico: aperto tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19.

Dove: Belvedere di San Leucio di Caserta / Quartiere Militare Borbonico di Casagiove
Prezzo biglietto: accesso libero. Contatti e informazioni: "http://www.biennalebelvedere.it"

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

20 Ottobre 2011 Libia: dopo 8 mesi di guerra civile, viene ucciso Mu'ammar Gheddafi.

Social

newFB newTwitter