Tradate, 18 novembre 2019   |  

Tradate, città cardioprotetta

Un progetto per nuovi defibrillatori

foto Defibrillatore presso Comune di Tradate

Il defibrillatore ‘DAE’, Defibrillatore Automatico Esterno, o AED, automated external defibrillator, è un dispositivo in grado di riconoscere e interrompere tramite l'erogazione di una scarica elettrica le aritmie maligne responsabili dell'arresto cardiaco, quali la fibrillazione ventricolare e la tachicardia ventricolare.
Un fattore fondamentale affinché il procedimento di defibrillazione sia efficace è che lo stesso venga eseguito in tempi brevissimi (sono fondamentali i primi 5 minuti): in tal modo il grado di sopravvivenza è molto alto per chi è colpito da malore cardiaco.

Ecco dunque l’importanza di avere a disposizione un tale strumento salvavita, che possa essere subito raggiunto ed utilizzato in caso di emergenza, presso strutture pubbliche e soprattutto in luoghi affollati (impianti sportivi, centri civici, biblioteche, scuole, ospedali, piazze, luoghi di ritrovo, ecc.).

Il progetto “Tradate nel cuore”, proposto dal Gruppo alpinistico Falchett (col suo presidente Mauro Micheluzzi) e sostenuto dall’Amministrazione Comunale, intende dotare il territorio cittadino di apparecchiature DAE ampliandone la presenza, dopo l’inaugurazione del DAE in piazza Unità d’Italia, donato da Falckett, alpini e negozianti.

Sono dunque attualmente posizionati altri DAE presso i seguenti siti cittadini: palestra Scuola Secondaria di 1° grado G. Galilei in via T. Trieste; palestra Scuola Primaria Rosmini in via Rossini; Palazzo comunale 2° piano in piazza Mazzini 6; Centro Sportivo in via Roma; Centro Sportivo in via Europa; Palestra Scuola Primaria Dante in via L. Da Vinci; Palestra Scuola Primaria Battisti in via Carducci; Biblioteca Frera (donato da Rotaract). Inoltre, presso Centro Sportivo in via Oslavia e Centro Sportivo in via Europa (n. 1 tennis, n.1 atletica, n.1 rugby).

Dal punto di vista organizzativo viene esplicitato: sostegno del progetto, finanziamento e manutenzione dei DAE sono sostenuti dall’Amministrazione; il controllo dei DAE è a cura del gruppo Falchett; le linee guida per l’utilizzo delle apparecchiature restano di competenza di AREU (112), che detiene la “mappa” di esse.

L’Amministrazione inoltre copre le spese per l’informazione e la formazione all’utilizzo, sia per la ‘certificazione’, sia per corsi aperti ai cittadini. Anche questo al fine una Tradate sempre più “cardioprotetta”. (Franco Negri)

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

14 Dicembre 1782 ad Annonay, in Francia, i fratelli Montgolfier fanno il primo volo con il prototipo di mongolfiera

Social

newFB newTwitter