Cantù, 16 gennaio 2023   |  

Treviglio batte Cantù per 90-85

di cristiano comelli

Spettacolo prometteva e spettacolo ha dato. Al termine di una sfida di altissima qualità, Treviglio ha la meglio su Cantù per 90-85 e ne interrompe una serie di dodici vittorie di fila.

basketball gafd68194d 640

L’impresa dei bergamaschi, illuminati soprattutto da Giuri, Clark, Sacchetti (Brian, figlio dell’allenatore di Cantù Meo) e Marcius li porta a ridurre a quattro lunghezze la sfida dalla capolista che, nel terzo quarto, sembrava potersi alzare in quota definitivamente dopo avere recuperato le dieci lunghezze di ritardo nell’intervallo lungo. Per Treviglio una vittoria che vale doppio, per i canturini il secondo stop stagionale dopo quello contro la Vanoli Cremona. In evidenza, per Cantù, Baldi Rossi e Hunt e un Nikolic emerso nella seconda parte di gara.

PRIMO QUARTO – Treviglio seconda contro Cantù prima. Ventidue punti contro ventotto. Il match clou della giornata del girone verde passa dal “Pala Facchetti”. Tremila gli spettatori presenti. E’ una sfida anche tra i sacchetti, Brian giocatore di Treviglio, Meo allenatore dei canturini. Rogic, Bucarelli, Nikolic, Baldi Rossi e Hunt schierati per Cantù. Giuri, Clark, Cerella, Lombardi e Marcius in campo per Treviglio.

Marcius alza in quota Treviglio dopo 45 secondi, subito dopo l’ex Udine Giuri sigla il 4-0 dei padroni di casa. Hunt, in penetrazione, accorcia le distanze e subito dopo impatta da sotto: 4-4 dopo due minuti di gioco. Bucarelli commette fallo su Clark e lo manda in lunetta: due su due e bergamaschi di nuovo avanti. Hunt continua a fare la parte del leone per Cantù piazzando il nuovo pareggio. Partita vibrante come ci si attendeva dalle due prime della classe. Rogic porta per la prima volta Cantù in vantaggio di un possesso. L’ex Napoli Lombardi ripristina nuovamente la parità. La gara è infiammata e nessuna delle due compagini riesce a organizzare la fuga. Giuri va in penetrazione e Treviglio si riporta avanti.

L’ex Udine si conferma in serata di ispirazione. Baldi Rossi rifissa il pareggio. Hunt, in schiacciata su azione di contropiede, riporta avanti Cantù: 10-12 a quattro minuti dal termine del primo quarto. Tripla di Baldi Rossi che firma cinque punti di fila e porta gli ospiti all’allungo sul più cinque. Giuri, dall’arco, rimette Treviglio a un solo possesso di ritardo, immediata la risposta di Bucarelli che risponde con la stessa moneta: 13-18 a tre minuti dal termine del primo quarto. Clark ha la meglio su Baldi Rossi e i padroni di casa si riaccostano sul meno tre. Rogic spinge con una tripla Cantù in vantaggio massimo sul più sei: 15-21. Bruttini, dalla lunetta, due su due e la Gruppo Mascio si porta a meno quattro. Bucarelli si prende la tripla e Cantù resta al largo, Lombardi buca il canestro canturino sulla sirena. Il primo quarto si conclude con i canturini avanti per 24-19. Partita di buon livello finora, Cantù sfodera percentuali elevate con sei su undici da due, buona anche la prestazione di Treviglio leggermente meno precisa in fase realizzativa.

SECONDO QUARTO – Baldi Rossi battezza il secondo quarto canturino con un canestro per il 19-27 dei suoi. Maspero risponde con una tripla che tiene Treviglio in scia. Bruttini, su assist di Giuri, porta i padroni di casa a meno tre. L’avvio del secondo quarto sorride ai bergamaschi. L’ex Biella Berdini ne mette uno su due dalla lunetta per il 24-28 dopo due minuti.

Maspero continua a dare il suo contributo significativo e piazza il parziale di 6-0 per Treviglio che si porta a un solo possesso di ritardo. L’ex Rieti Stefanelli torna a muovere il tabellino dalla parte di Cantù, risponde subito Marcius che porta con un gioco da tre Treviglio a meno uno. La partita è più che mai avvolta nell’incertezza, quando Cantù sembrava avere imbastito una buona fuga Treviglio non si è scomposta e si è riavvicinata. Hunt schiaccia e si porta in doppia cifra: 29-32 dopo quattro minuti di gioco. Coach Sacchetti chiama il timeout avvertendo un po’ di nervosismo nei suoi. Rogic subisce fallo e va in lunetta mettendone due su due e riportando Cantù sul più tre: 31-34. Clark va a bersaglio e si regala anche il libero aggiuntivo.

Il completamento del gioco da tre vale per Treviglio il pareggio a quota 34. Coach Finelli chiama il timeout per mantenere elevata la concentrazione dei suoi una volta raggiunta la parità.

Sacchetti infila la tripla e Treviglio si porta in quota sul più tre. Clark allarga il fossato per il più sei, immediata la chiamata del timeout per il coach canturino Sacchetti: 40-34. Treviglio riesce a gestire molto bene il vantaggio e si porta in un baleno sul più dodici. Marcius si prende un antisportivo e manda in lunetta Hunt che realizza un tiro libero su due. Lo stesso ex Stella Azzurra si fa perdonare stoppando Bucarelli sottocanestro. Hunt va a canestro piantando in asso Cerella, timeout chiesto da coach Finelli sul 46-37 a un minuto dall’intervallo lungo.

Giuri, a fil di sirena, sfodera una tripla e all’intervallo lungo Treviglio è avanti per 49-39. Dopo un primo quarto di marca canturina, i bergamaschi, illuminati soprattutto da Giuri, Clark e Marcius, si sono decisamente rimessi in carreggiata e hanno spinto sull’acceleratore conseguendo un vantaggio meritato. Undici su ventidue per i padroni di casa da due contro i dieci su ventidue di Cantà, sei su sedici e cinque su nove i rispettivi dati sui tiri dall’arco.

TERZO QUARTO – Rogic riavvicina leggermente Cantù. Hunt, con una schiacciata , riavvicina ulteriormente gli ospiti che hanno avuto un avvio di quarto decisamente migliore: 49-43 dopo due minuti. Marcius realizza il primo canestro trevigliese di quarto e si prende anche il libero aggiuntivo completando il gioco da tre e raggiungendo uno score di otto punti. Baldi Rossi si conferma mago delle triple piazzando la terza su quattro tentativo dall’arco, replica con la stessa moneta Cerella: 55-46 dopo tre minuti. Nikolic prova a riavvicinare i canturini, Bucarelli li riporta a meno cinque. Treviglio, però, si mantiene a distanza colpendo con Lombardi. Doppia bomba di Bucarelli, la prima in equilibrio precario , la seconda dall’angolo, Cantù si riporta a un solo possesso di ritardo e induce coach Finelli a chiamare il timeout. Nikolic la pareggia a quota 58. Rogic , in contropiede, rispedisce Cantù in vantaggio dopo parecchi minuti. Clark rifissa la parità da sotto, la partita è sempre avvolta nell’incertezza. Una tripla di Nikolic riporta Cantù avanti. Bucarelli incappa nel terzo fallo come Da Ros e Hunt, coach Sacchetti vuole risparmiarlo e non rischiarlo e lo richiama in panchina. Severini entra duro su Cerella che va in lunetta e ne mette uno su due: Treviglio in ritardo di un possesso, 61-63. Baldi Rossi riporta Cantù sul più quattro. Nikolic dimostra la buona vena acquisita lungo la gara e porta i canturini a più sei. Sacchetti, con una tripla, riavvicina Treviglio a meno tre. Il terzo quarto si conclude con Cantù avanti per 67-64. Decisivo l’ultimo quarto.

ULTIMO QUARTO - Giuri, in penetrazione, riporta Treviglio a meno uno. Marcius serve Sacchetti che va a canestro, subisce fallo e completa il gioco da tre sancendo la parità a quota 69. Baldi Rossi, servito sottocanestro, porta il suo score a quindici punti, immediata replica di Clark ed è di nuovo parità. Sacchetti colpisce per il 74-71 con una tripla di Sacchetti, il coach canturino, ovvero il padre Meo, chiama il timeout. Seconda tripla del figlio d’arte alla ripresa e Treviglio a più sei. Giuri sfodera la terza tripla trevigliese consecutiva ed è l’80-71, Cantù appare frastornata. Nikolic prova a riavvicinare Cantù a meno sette. Rogic rispinge gli ospiti a meno quattro. Clark si porta a diciassette punti di score per il più sette dei bergamaschi. Coach Sacchetti chiama il timeout per cercare di caricare i suoi nei minuti finali. Maspero si prende un fallo tecnico , il quinto e deve terminare il match. Rogic converte in canestro il libero concesso per il tecnico: 83-77. Giuri sfodera una tripla ma Rogic risponde subito. Bucarelli ne mette uno su due dalla lunetta e Cantù reta a meno sei. Marcius subisce fallo e Treviglio si crea le premesse per portarla a casa, sbaglia però i due liberi. Baldi Rossi sigla una tripla dall’angolo ed è l’86-83, partita apertissima sino all’ultimo secondo. Coach Finelli chiama il timeout. Clark ne piazza due su due dalla lunetta per il più cinque di Treviglio. Rogic prende la palla a rimbalzo e segna ma subito dopo si prende un tecnico ingenuo per essere uscito dal campo all’atto della rimessa. Clark, sul tiro libero, non sbaglia. Treviglio si impone per 90-85 e interrompe una serie positiva di Cantù di dodici vittorie. Sesto acuto consecutivo per

TABELLINO

GRUPPO MASCIO TREVIGLIO: Clark 20, Giuri 19, Sacchetti 18, Lombardi 9, Marcius 8, Maspero8, Cerella 4, Bruttini 4, Resmini, Abati Tourè, Corona. Coach: Alessandro Finelli.

Tiri liberi: 16 su 21, rimbalzi 38 (Sacchetti 12), assist 20 (Giuri, Cerella 5).

ACQUA SAN BERNARDO CANTU’: Rogic 19, Baldi Rossi 18, Bucarelli 15, Hunt 15, Nikolic 13, Berdini 3, Stefanelli 2, Da Ros, Severini, Borsani. Coach: Meo Sacchetti.

Tiri liberi: 6 su 11, rimbalzi 25 (Hunt 7), assist 21 (Rogic, Baldi Rossi, Bucarelli 6).

ARBITRI

Giacomo Dori di Mirano (VE), Mattia Eugenio Martellosio di Buccinasco (MI) e Chiara Maschietto di Treviso

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

2 Marzo 2008 è battuto il record di velocità su rotaia italiano: 355 km/h sulla linea ad alta velocità Milano-Bologna

Social

newFB newTwitter