Como, 09 luglio 2018   |  

Un ministero per agricoltura e turismo per promuovere le eccellenze del nostro Paese

Il coordinatore degli agriturismi regionali Gianluigi Vimercati: “L’attribuzione della delega turistica al ministro delle Politiche agricole Gian Marco Centinaio rappresenta un’ottima notizia per chi lavora nel settore dell’ospitalità attraverso la valorizzazione dei prodotti agroalimentari”

agricoltura campo 520

Il Consiglio dei ministri dello scorso 2 Luglio ha attribuito al ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali, Gian Marco Centinaio, la delega per il Turismo. Il senatore della Lega, quindi, unirà sotto la sua direzione due dicasteri fondamentali per la promozione del made in Italy all’estero.

Il coordinatore del settore agrituristico di Confagricoltura Lombardia, Gianluigi Vimercati, esprime vivo apprezzamento per questa scelta del governo.

«Riteniamo che la decisione vada nella direzione giusta, da noi auspicata da tempo – spiega Vimercati -: il nostro comparto, infatti, fa leva proprio sulla valorizzazione dei prodotti agroalimentari per incentivare l’ospitalità. Ecco perché – continua – crediamo fondamentale una visione d’insieme che unisca sotto un unico coordinamento le politiche di promozione turistica e quelle per sostenere l’agricoltura, fornitrice delle materie prime che consentono di realizzare prodotti agroalimentari d’eccellenza, famosi ed apprezzati in tutto il mondo».

Positivo il giudizio di Vimercati anche sulle prime mosse annunciate dal ministro Centinaio, tra cui la reintroduzione dei voucher sia in agricoltura che nel settore turistico. «Anche in questo caso – conclude – le esigenze dei settori sono simili, poiché in entrambi i casi l’occupazione risente fortemente della stagionalità: i voucher sono quindi strumenti appropriati, che gli imprenditori agricoli hanno sempre utilizzato in modo corretto».

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

18 Luglio 1866  vittoria italiana nella battaglia di Pieve di Ledro durante la Terza guerra di indipendenza italiana

Social

newFB newTwitter