13 settembre 2018   |  

Como tutto pronto per la Gran Fondo di ciclismo

Tra un mese esatto, sabato 13 ottobre, da Bergamo a Como, si svolgerà l’ultima Classica Monumento della stagione dei professionisti che prevede 4.000 metri di dislivello.

FOTO GF LOMB 2017

Ritorna il "Grande Ciclismo" sulle strade della Lombardia, il 13 Ottobre si svolgerà infatti, con partenza da Bergamo e arrivo a Como dopo 241 km, la 112^ edizione de Il Lombardia.

La “Classica delle Foglie Morte”, ultima Classica Monumento della stagione, ricalca il percorso del 2017, con una modifica nel finale. Un percorso molto selettivo con 5 salite e 4.000 metri di dislivello a partire dal Colle Gallo seguito dal Colle Brianza; dopo Onno si affronta prima la salita della Madonna del Ghisallo e subito dopo il durissimo Muro di Sormano. Superata la Colma di Sormano si scende a Nesso per proseguire fino all’ingresso di Como dove verrà affrontato il Civiglio quindi, dove la corsa nella passata edizione girava a sinistra per scalare la Val Fresca verso San Fermo della Battaglia, proseguirà diritto fino alla rotatoria di via Camozzi dove incontrerà la discesa del percorso originario per poi affrontare un breve strappo di circa 1700 metri al 5% di pendenza media con punte al 9% che termina all’ingresso dell’abitato di Monte Olimpino. Da qui all’arrivo, posto come lo scorso anno sul Lungo Lario Trento e Trieste, mancheranno 3 chilometri.

Saranno  24 le squadre (18 UCI WorldTeams e 6 UCI Professional Continental Teams) di sette corridori ciascuna, che parteciperanno alla 112^ edizione de Il Lombardia.

Gli amatori, il giorno seguente, con partenza da Como e arrivo sul Civiglio potranno cimentarsi sulle stesse strade dove i professionisti si sono dati battaglia poche ore prima affrontando le salite, a partire dal Ghisallo, che i professionisti percorreranno il giorno prima. Iscrizioni aperte sul sito "www.gflombardia.it".

 

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

26 Settembre 1973 muore a Roma, dove era nata nel 1908, Anna Magnani,  prima interprete italiana nella storia degli Academy Awards a vincere il Premio Oscar (per il film La rosa tatuata) come migliore attrice.

Social

newFB newTwitter