Milano , 16 maggio 2018   |  

Utility al servizio del cittadino

Le aziende, per essere efficienti, devono puntare ad essere avanguardia nei modelli gestionali, scientifici e tecnologici e contemporaneamente essere molto 'locali

utility

Fornire servizi di qualità creando lavoro e sviluppo locale, senza creare a tutti i costi utili economici. Questi devono essere, secondo il presidente della Regione Lombardia, gli obiettivi delle Utility. Intervenendo al convegno 'Utility e stakeholder a confronto quali sfide per i servizi pubblici del futuro', organizzato da Confservizi Cispel Lombardia, il Governatore ha sottolineato come «Le aziende, per essere efficienti, debbano puntare ad essere avanguardia nei modelli gestionali, scientifici e tecnologici e contemporaneamente essere molto 'locali', in uno stretto legame col territorio in cui operano».

Negli ultimi anni il servizio idrico integrato in Lombardia è stato protagonista di un rilevante processo di riorganizzazione e ammodernamento superando il carattere di estrema frammentarietà della gestione che ha rappresentato il vero ostacolo allo sviluppo degli investimenti e degli standard di servizio nel passato.

«L'aggregazione  ha consentito più capacità finanziaria, innovazione tecnologica e gestionale e nuove economie. Lo step successivo è dunque quello di puntare alla piena maturità del processo di attuazione del servizio idrico integrato su tutto il territorio come "punto chiave nelle politiche regionali per la riqualificazione e la tutela delle risorse idriche».

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

21 Luglio 1927  ad Adenau (Germania) Alfredo Binda vince il 1º Campionato del mondo professionisti di ciclismo. I primi posti sono tutti italiani: seguono Binda Costante Girardengo, Domenico Piemontesi e Gaetano Belloni

Social

newFB newTwitter