Lodi , 07 novembre 2019   |  

“Vardirex 2019” Esercito e Protezione Civile uniti nella difesa del territorio

L’Assessore di Regione Lombardia Foroni visita le attività nel Lodigiano

Ponte Bailey Vardirex 06

Giovedì mattina 7 Novembre, anche l’Assessore al Territorio e alla Protezione Civile della Regione Lombardia, Dott. Pietro Foroni, originario di Codogno e quindi ottimo conoscitore delle realtà locali, ha voluto fare visita ai genieri del 10° Reggimento Guastatori attualmente impegnati nell’esercitazione “Vardirex 2019”. La “Vardirex” (Various Disaster Relief Management Exercise), si prefigge lo scopo di testare la risposta sul campo da parte degli organi competenti in caso di allertamento per pubbliche calamità che colpiscono il territorio, con particolare attenzione alla fondamentale capacità di interagire tra i vari attori chiamati ad intervenire. 

Le simulazioni emergenziali, che vedono l’impiego di circa 850 persone tra la Lombardia e la Liguria, riguardano gli effetti di scosse sismiche, condizioni metereologiche particolarmente avverse, alluvioni, smottamenti e frane.   In particolare, nella zona lodigiana di Montanaso Lombardo, una squadra di personale specializzato del reggimento cremonese stà provvedendo in queste ore a completare il gittamento di un ponte “Bailey” di 36 metri di lunghezza che permetta il collegamento tra le due sponde del canale “Muzza”. Si ipotizza, infatti, che le condimeteo particolarmente avverse abbiano causato grossi problemi strutturali ai ponti pre esistenti. 

Durante le operazioni di montaggio, alla presenza del Comandante del 10° reggimento Genio Guastatori, Col. Brafa Musicoro, l’Assessore Foroni ha voluto presenziare per osservare in prima persona il lavoro non solo dei militari ma anche di un team di personale altamente specializzato dei Vigili del Fuoco che ha garantito la sicurezza in acqua a tutto il personale coinvolto nell’emergenza: “L’iniziativa di oggi è molto importante in quanto coglie appieno lo spirito che vuole apportare la Regione Lombardia in materia di Protezione Civile.

La prevenzione è un requisito fondamentale, e la collaborazione tra Protezione Civile ed Esercito riveste particolare importanza. Ci auguriamo che non succeda mai nulla ma nel caso dovesse succedere qualcosa abbiamo una ragionevole aspettativa di essere assolutamente pronti e adeguati per poter affrontare le varie situazioni”. L’esercitazione avrà termine venerdì 8 novembre.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

15 Novembre 1869 l'armatore genovese Rubattino, d'accordo con il governo italiano, acquista la baia di Assab nel corno d'Africa. È il primo possedimento coloniale italiano.

Social

newFB newTwitter